La panchina gigante n.66 di Bistagno

Siamo in provincia di Alessandria a Bistagno, pochi km da Acqui Terme

Bistagno – panoramica

Per trovare la panchina, seguire la strada per Ronco Gennaro

Arrivando da Bistagno prima di Ronco Gennaro

attenti alle indicazioni!

Si sale

 

Una bella stradina sale

Lavoro e dedizione

Tanto lavoro per sistemare un ripido sentiero

Quasi arrivati

Eccola!

Tutta tutta rossa

The Big Bench in red

è forse la prima con basamento in legno

Base di legno

prospettiva

Sotto si vede Bistagno, ed a sinistra  Aquae Statiellae

Il nostro inviato in motorino

il nostro inviato in motorino soddisfatto se ne va

 

Annunci

La Panchina Gigante di Alice Bel Colle n.62

Alice Bel Colle  è un bel paese in provincia di Alessandria, in mezzo alle vigne di moscato e barbera.

panoramica in braghe corte

Arrivando da Acqui Terme mi piace  salire  passando da Regione Spagna, ben indicata sulla Statale del Turchino, strada strettina che sale in mezzo alle vigne. Una sosta in centro al Belvedere, senza panchina gigante ma con una bella vista.

Ora si può proseguire per la Chiesetta della Fraschetta  dove c’è la panchina gigante, indicazioni prima per Nizza Monferrato, poi per Quaranti.

 

La stradina asfaltata per la Fraschetta inizia in una curva pericolosa, è ben segnalata con tanto di indicazioni per la Bigbench, ma fare attenzione!

indicazioni in curva

Quasi arrivati

Sulla destra in basso si vede la chiesetta

Santuario Madonna della Fraschetta

con piccolo parcheggio

Siamo arrivati, due passi nelle vigne ed ecco la panchina gigante n.62

Big Bench e belle signorine

Nuvole

Panchina del sole nelle vigne

La strada oltre la Fraschetta prosegue verso Caltel Rocchero , vicino alla Cantina Sociale del paese, una mini stradina asfaltata , prima di arrivare sulla statale sulla destra, passa sotto la panchina gigante e porta a Castelletto Molina, da dove si può proseguire per la Panchina gigante di Fontanile a meno di 5 km.

 

Il nostro inviato in bicicletta

e per finire panoramica bis

Panoramica bis

La panchina gigante di Sala Monferrato

Altra serie rimasta nel cassetto per un anno

La Panchina Gigante di Sala Monferrato, La Sala in dialetto piemontese, siamo nel Monferrato in provincia di Alessandria.

Panoramica panchina gigante Sala Monferrato

Punto di riferimento è il cimitero, che nei piccoli paesi è di solito in bella posizione in questo caso sulla strada che porta ad Ottiglio vicino alla chiesetta di San Grato

punti di riferimento

La chiesetta dedicata a San Grato è vicino alle vigne e non a caso, il santo è  infatti venerato come protettore dei raccolti da grandine e tempeste, in particolare in Valle d’Aosta (patrono di Aosta) e Piemonte.

Sala – San Grato

 

…di fronte

fili,  panchina e motoretta

pietra da cantoni

A pochi km c’è la panchina gigante di Rosignano Monferrato

La Sala – Big Bench

Le vicine vigne ci ricordano che a Sala c’è  buon vino, siamo nella terra del Grignolino del Monferrato casalese.

Per gli eno-panchinisti ecco qualche piccolo suggerimento

ps: sono le cantine in cui sono stato

Cantine Valpane

Cantine Valpane

Cantine Spinoglio

Danilo Spinoglio

Marco Botto

Marco Botto

La panchina gigante di Schierano – Uno sguardo dal mondo

Schierano è una frazione, Passerano Marmorito è il paese, noto a tanti, ma pochi sanno che esiste veramente e non solo nelle parole del compianto Giorgio Faletti

Panoramica (non ufficiale)

Da Passerano , si scende e si sale sulla collina adiacente, la frazione ha una identità propria, potrebbe essere un paese ma è troppo piccolo, anche se ha una sua storia ed un piccolo posto nella ampelografia italiana. La Malvasia di Schierano meglio conosciuta come Malvasia di Castelnuovo Don Bosco è originaria di questa collina.

Panchina gigante e vigne

Arrivare a Schierano è semplice con tutti gli aggeggi elettronici che abbiamo, le strade sono un po’ strette, sembra di arrivare in un altro mondo.

Piovà Massaia

Piccola sosta a Piovà Massaia  per onorare il paese natale del Cardinale ed esploratore da cui prende il nome il paese astigiano e poi si prosegue per Castelnuovo Don Bosco fino al bivio per Passerano

Il paese è allungato sulla cresta della collina, si percorre tutto, si scende verso il cimitero ed eccoci davanti al “mund”  mondo in dialetto, la panchina gigante si intravvede in lontananza sulla sommità della collinetta tondeggiante che pare davvero un mappamondo gigante.

Il Mund di Schierano

Una vigna sul mondo

Sulla collina si arriva dai due versanti, parcheggiamo davanti al cimitero e saliamo verso la cima del mondo, per ora non ci sono divieti, quindi siamo in regola

Zona parcheggio

 

Panchina Gigante verde nel verde

Panchina gigante ecologica,  posizionata senza uso di cemento su tronchi interrati.

Panchina gigante ecologica

Proseguendo sulla strada asfaltata che costeggia il cimitero si arriva dalla parte opposta del mondo, l’ingresso ufficiale con indicazioni ed una catenella per impedire l’accesso alle auto

Anche da qui si sale sul mondo

La panchina ha colori militari, un bel grigio-verde

Profilo con nuvole e sasso

Non è una giornata bellissima ma lo sguardo si estende a tutta la pianura padana fino ai monti con il paese di Schierano  in mezzo a dividere l’orizzonte

orizzonte

La strada che prosegue dal cimitero, arriva ad Albugnano passando davanti all’Azienda Agricola Pianfiorito, vini ottimi già provati ed anche agriturismo e ristorante, estate esclusa.

Merita una sosta la vicina Vezzolano

Da Albugnano si scende a Castelnuovo Don Bosco dove c’è un’altra panchina gigante

Ma questa è una altra storia

Fine serata a Leinì, che è pure un bel paese!

Leinì

La panchina n.51 di Castagnole Monferrato (rimasta nel cassetto)

Con un po’ di ritardo,  pubblichiamo la recensione  che il nostro inviato in motorino ci manda della Panchina Gigante di Castagnole Monferrato.

Castagnole Monferrato – Panoramica Big Bench

Castagnole Monferrato è sinonimo di  ruché, un vino simbolo di questa zona del Monferrato

Bandiera bianca per panchina gigante granata

Sarà Ruchè ?

un bel tono di granata – sicuramente dal cuore di un tifoso del Toro

Panchina gigante granata

big bench Castagnole di lato

Panchina gigante e paesello

Se passate dalla panchina gigante andate a trovare qualche produttore di Ruchè, in paese c’è anche la Cantina Sociale.

Gatto     a Castagnole e Goggiano a Refrancore sono due produttori che per ora conosco e posso consigliare.

per altre informazioni sul Ruchè – Associazione Produttori di Ruchè

 

La Panchina gigante n.49 di Oncino – la panchina degli alpini

Siamo sempre in Piemonte ed in provincia di Cuneo

panoramica Oncino

La strada da fare è quella  per arrivare a Pian del Re e che costeggia il corso del Po , a 5km da Crissolo una deviazione sulla sinistra porta ad Oncino

 

Arrivati

si prende la stradina che sale lasciando l’auto nel parcheggio

punto di partenza

si sale prima su asfalto

e poi su sentiero erboso

una passeggiatina ed ecco la panchina gigante

Bigbench Oncino

La Panchina degli Alpini

 

bel posto

percorsi possibili ad Oncino

 

Panchina gigante n.53 Fonteno-Riva di Solto

Ed ecco la prima panchina gigante in provincia di Bergamo con bella vista sul Lago d’Iseo

Panchina gigante Fonteno – Riva di Solto

manca il fotografo ufficiale e già la panoramica risulta sbilenca

Panchina da affrontare in una bella e limpida giornata per godere del bel panorama.

Partiamo da Lovere seguendo la bella strada costiera che porta a Sarnico (attenti agli autovelox in galleria prima di arrivare a Lovere) A Riva di Solto si svolta a destra per Fonteno e si sale.

 

Punto di partenza – la Piazza della Chiesa

Si parte dalla piazza della Chiesa con possibilità di rifornirsi di cibi e bevande se si vuole fare una seria scampagnata

indicazioni chiare

Dalla piazza alla panchina gigante ci vogliono 32 minuti cronometrati con il passo del pigro volenteroso, nessuna difficoltà.

Le indicazioni non mancano

per i pigri non volonterosi c’è un altro parcheggio da cui si può arrivare alla panchina in 24 minuti

Alt ultima fermata

indicazioni e divieti

Posti da merende

sguardi

La strada nel bosco

Una radura, ed ecco la panchina gigante

ed ecco la panchina gigante

la panchina verde – blu

bellavista

altezza ridotta al garrese, si sale senza difficoltà

bassina

terreno nel comune di Riva di Solto

ogni epoca ha i suoi eroi

eroi ad ogni latitudine

sguardo di insieme

non resta che il ritorno

Big Bench a Madonna dei Cavalli – Canale CN

Panchina gigante Madonna dei cavalli – Canale CN

Il nostro intrepido inviato in motorino ci manda le foto della esplorazione della Panchina Gigante di Madonna dei Cavalli a Canale –

Sulla strada per S. Damiano ci sono le indicazioni per la frazione Madonna dei Cavalli, si prendono quindi le indicazioni Giaconi

Motorino dell’inviato in motorino

la panchina si trova sulla collina di fronte, in cima , immersa nelle vigne di arneis

Collina con panchina

Termina la strada – si prosegue a piedi

Se piove son dolori

Si sale – cabiagna fangosa

fino al  magico filare

Ai suma – ci siamo

La Panchina gigante di Madonna dei Cavalli

altro versante con agevolatore per i non atleti

La frase del giorno

Similcromia

La panchina gigante ha anche una bella storia da raccontare

https://ilcorriere.net/sinaugura-panchina-gigante-sulla-collina-giaconi/

quindi non può mancare un bel brindisi con l’arneis di Fabrizio Pinsoglio

Arneis Pinsoglio

Rogno: Bigbench tra i Camuni

La prima Panchina Gigante veramente fuori zona, in quel di Rogno(Bs) con una splendida vista sul Lago d’Iseo

Big Bench Rogno

Una bella gita, il posto è molto bello ed i dintorni meritano un soggiorno.

Arrivare è facile, con la SS 510 costeggiamo la sponda orientale del Lago d’Iseo che si innesta sulla  SS 42 del Tonale – Siamo in Val Camonica.

Lasciamo la statale allo Svincolo di Rogno ed appena si entra in paese ci sono le indicazioni per Castelfranco. Pochi tornanti da percorrere e lasciamo l’auto nel piccolo parcheggio all’ingresso del cimitero

Parcheggio all’ingresso del cimitero di Castelfranco

Di fronte, ben indicato, inizia la passeggiata che ci porta alla panchina gigante.

Castelfranco di Rogno con indicazioni

La strada che sale  Agro silvo pastorale è tutta in asfalto, ma con divieto di transito.

Strada agrosilvopastorale

Bella passeggiata di 20 minuti piacevole ma da prendere con calma

superiamo una prima area di sosta

Area di sosta

si prosegue all’ombra

il paesaggio non è monotono

Iseo o Sebino

Sosta per panchinisti devoti

Seconda area di sosta: siamo arrivati

Con circospezione ci avviciniamo

Panchina gigante condivisa

Ringraziamenti

Grande panchina – piccolo guardiano

Il Guardiano

Un altro accesso alla panchina gigante di Rogno è in Via Piazze, qualche tornante sotto il Cimitero – forse più breve ma sicuramente più ripida.

Altro accesso da Strada Piazze

Merana: San Fermo – una panchina gigante sul confine (di Alessandria)

La Big Bench di Merana

Big Bench Merana

San Fermo un Santo di confine, lo troviamo al valico con la Provincia di Genova sopra la Val Borbera  e troviamo un  San Fermo anche al confine con la provincia Savona.

San Fermo proteggici dai Liguri!

San Fermo vigila sulla Val Borbera

Da San Fermo al valico si vede il mare.

Altro San Fermo a Merana niente mare, ma sguardo sui calanchi e la Val Bormida.

Merana si trova sulla strada tra Acqui Terme e Savona, in paese si seguono le indicazioni per San Fermo.

Statale Acqui Savona – indicazioni e torre in lontananza

Chiesa di San Niccolao

Panchina gigante di Merana

La torre del Castello

un pensiero

A pochi metri dalla panchina gigante ci sono la torre del castello di Merana e la chiesetta di San Fermo

La Chiesa di San Fermo

Torre del castello di Merana

La Val Bormida vista da San Fermo